Isoard

Solo. Sempre più solo. Tutte le cose mi circondano, ma non mi toccano affatto. Guardo respiro. Sono e non sono. Non c’è più posto per me nell’ordine delle cose […] Tutto mi è estraneo. Perchè non c’è Dio? Perchè vertici di angoscia ed abissi di abbandono non diventano sicuri messaggi […] Nessuno ascolta la mia voce interiore. Nessuno che mi parli direttamente, che comprenda le mie lacrime e riceva la confidenza del mio cuore […] Se ci fosse un Dio, visiterebbe, credo, la mia solitudine, mi parlerebbe familiarmente nel mezzo della notte.» (P. Valery – Quaderno VII)

DSC_0129bis DSC_0131 DSC_0133 DSC_0139 DSC_0140  DSC_0150 DSC_0143 DSC_0147 DSC_0148  DSC_0151

Nirvana – Unplugged – Come as you are

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...