Vekkio Lupo

Noi gente delle alture abruzzesi apparteniamo ad un’altra genia. Gli abitanti delle distese pianeggianti di Lazio e Puglia, dove d’inverno noi pascoliamo le nostre greggi, ci considerano un popolo di poeti e veggenti. Crediamo nei sogni. Le nostre strade sono popolate da esseri strani la cui esistenza – noi siamo convinti – vacilla tra realtà e fantasia (P. D’Angelo – Son of Italy)